Tante (troppe) informazioni servono?

Il potere delle parole, al contrario

Forse le mie riflessioni sono inacidite dal caldo, ma, a mia discolpa, devo dire che questa è un po’ che la medito.
C’è un ristorante in centro, zona di uffici, zona di passaggio, aperto solo a pranzo. E’ in una laterale,  per cui ogni giorno espone un cavalletto con le tutte sue informazioni sul marciapede della via principale.

parole e potere, the power of words
E qualcuno potrebbe chiedersi: qaunte mai saranno queste informazioni?

Le elenco:
– Aperti a pranzo
– Giardino esterno
– Specialità pesce
– Menù tipico friulano e austriaco
– Specialità carne
– Angus
– Spiedone di un metro appeso al soffitto (?)
– Buoni pasto (da oggi)

Non sono le scritte che si sono avvicendate nelle settimane, nei mesi, nelle stagioni. Sono scritte tutte, tutti i giorni. Incluso il giardino in inverno!  Un valore aggiunto, se ti piace mangiare con guanti, berretto e sciarpa, qualcosa che ti si congela nel tragitto piatto-bocca.
E oggi, per la prima volta, noto un’aggiunta, infilata giusto in fondo alla lavagna: i buoni pasto.

E’ ormai un anno che osservo e mi trattengo dalla tentazione di riscrivere la lavagnetta,  come nel filmato della copy e del cieco, the power of words Io non ne ho il coraggio.

Allora la uso qui, come esempio:

  1.  Ma come fa un passante a leggere tutto se la lavagna è piena?
  2.  Ma se è un solo ristorante, come mai le due lavagne del cavalletto bi-facciale riportano informazioni diverse?
  3.  Ma è possibile essere specializzati in tanti piatti diversi? E anche fosse: è efficace scriverli tutti insieme?

Sarebbe meglio capire con chi vuol parlare questo ristorante:

  • La/il professionista in pausa pranzo (buono pasto)?

Chi ha il tempo di mangiare un metro di spiedone in pausa pranzo?
Te lo immagini il professionista in giacca e camicia, quello della banca accanto al ristorante, che addenta della carne appesa al soffitto?

  • La/il turista (menù tipico)?

Il buono pasto straniero vale anche fuori dai confini? Se no, non credo sarà molto interessante per i turisti la new entry.

  • Giovani nel post scuola/università (?)?

Meglio pesce del supermercato o carne di importazione?

Magari un giorno entrerò anche a provarlo questo ristorantino; per ora, quella lavagna mi ha sempre tenuto fuori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...